Vesuvio

Qual è il mare più bello della Campania?

giugno 21, 2017Vacanze al Mare Standard

La scorsa estate, inpreda a un momento di pura follia, ho deciso di partire per qualche giorno da sola lontano da tutto e da tutti.
Mi sono completamente estraniata dal mondo, lasciando a casa anche il mio amato cellulare e tutto ciò che mi collegava al mondo virtuale e dei social network. Ho deciso così di andare allo scoperta di una regione a mio parere poco valorizzata, ricca di paesaggi meravigliosi, un mare invidiabile e una cucina amata da tutto il mondo: la Campania.

Visitare ogni angolo di questa regione in 5 giorni è davvero un’impresa impossibile, per questo ho deciso di concentrarmi sui luoghi a mio gusto più speciali e che vale davvero la pena visitare anche se si ha poco tempo a disposizione.
Non potevo non iniziare il mio tour campano da Napoli, una delle città più belle del mondo e apprezzate ogni anno da migliaia di turisti, italiani e stranieri.
Dopo un ottimo caffè, un giretto per i negozi e un aperitivo con vista del Vesuvio e del lungomare napoletano, non potevo non cenare in una pizzeria tipica e perdermi nel gusto inimitabile della pizza napoletana. Il giorno seguente, ero pronta per iniziare definitivamente il mio tour alla ricerca del mare più bello della Campania.

Napoli

Napoli

Dopo un’abbondante colazione sono arrivata a Sorrento, un posto magnifico con paesaggi davvero impressionanti. All’interno della Villa Comunale di Sorrento, vi è un ascensore che porta direttamente alla spiaggia (al costo di 1€ a tratta). La spiaggia era rilassante e molto carina, ne è valsa davvero la pena. Sorrento è molto bella anche la sera, con il suo centro pieno di bar, ristoranti e negozi tipici. Dopo cena ho finalmente potuto assaggiare il famoso limoncello di Sorrento, una vera delizia!

Positano

Positano

Il giorno dopo ho deciso di andare in uno dei posti più belli d’Italia: Positano. Raggiungibile tranquillamente in auto, anche se alcune strade sono molto strette e piene di curve, offre panorami davvero mozzafiato. Positano è una tra le mete più ambite della costiera amalfitana e, camminando nelle sue viuzze, ho avuto come la sensazione di essere tornata indietro nel tempo agli anni Settanta.

Ovviamente la prima spiaggia che ho avuto l’onore di visitare è quella che si vede in ogni cartolina di Positano: la spiaggia di Marina Grande. Questo luogo è sempre molto affollato sia da turisti che da Vip, ed è composto da due stabilimenti balneari differenti e un tratto di spiaggia libera dove è possibile partecipare ad escursioni guidate o usufruire del servizio navetta via mare per visitare le numerose calette vicine.

Amalfi

Amalfi

Nel pomeriggio, ho deciso di andare alla ricerca di un’altra spiaggia caratteristica di Positano e così, camminando lungo alcuni sentieri rocciosi, mi sono imbattuta nella spiaggia di Fornillo. Questa spiaggia è molto più tranquilla e meno affollata rispetto a quella di Marina Grande.

Il mio tour campano è terminato nella magica Amalfi, un altro paradiso terrestre ricco di vegetazione incontaminata e acque cristalline. Quando si va ad Amalfi è impossibile non trascorrere qualche ora nella spiaggia grande, sempre molto affollata e piena di allegria e divertimento.

Il giorno seguente, ho deciso di recarmi a una spiaggia ad Amalfi raggiungibile solo via mare. Ho preso così la navetta da Amalfi e sono arrivata alla spiaggia di Santa Croce: qui il mare è davvero meraviglioso e si respira un’aria di pace e tranquillità.

Amalfi

Amalfi

La mia vacanza purtroppo stava finendo, ma sono stati giorni davvero meravigliosi trascorsi in pace e lontano dalla vita frenetica quotidiana.
Consiglio a tutti, prima o poi, di trascorrere qualche giorno in una regione come la Campania così ricca di storia, bellezze naturali e paesaggistiche. Senza dimenticare ovviamente il cibo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *