Il mare più bello della Sardegna?

aprile 8, 2017Vacanze al Mare Standard

La Sardegna è una tra le regioni italiane con più affluenza di turisti provenienti da ogni parte del mondo. Questo sia perché è la seconda isola del Mar Mediterraneo a livello di estensione, sia perché è circondata da un mare paragonabile a quello delle Maldive o dei Caraibi.

Quando si è in vacanza in questa splendida regione spesso ci si dimentica che ci trova in Italia e a pochi passi da casa, si pensa più a posti lontani e quasi irraggiungibili.

La Sardegna offre ai propri abitanti e ai turisti, un paesaggio esemplare ricco di ottima vegetazione, coste rocciose e spiagge paradisiache. Vedere e conoscere tutta la Sardegna è impossibile in una sola volta, sia per la sua estensione che per le numerose bellezze che vi sono al suo interno.

Della mia vacanza in Sardegna di qualche anno fa ho splendidi ricordi: ricordo di aver visto spiagge da sogno, aver fatto escursioni indimenticabili e passato momenti che resteranno sempre nel mio cuore.

San Teodoro – Cala Ginepro *

Sono arrivata con il traghetto al porto di Olbia ed ho alloggiato nella località di San Teodoro, una bellissima villa familiare nel centro e poco distante dalla spiaggia famosissima chiamata “La Cinta”. Proprio qui ho iniziato il mio viaggio all’insegna del mare e del divertimento: sono arrivata alla spiaggia “La Cinta” a piedi, una distesa di sabbia lunghissima e molto affollata ma con un mare limpido e ideale per le famiglie o i gruppi di amici.

Il giorno successivo, dopo essermi ricaricata con un’abbondante colazione tipica della Sardegna, sono andata a visitare la spiaggia di Cala Brandinchi e ne sono rimasta davvero sbalordita: una spiaggia da sogno costeggiata da un mare turchese e una sabbia bianca finissima. Queste sono le caratteristiche di questo luogo così meraviglioso, ma la particolarità di questo posto sono i suoi giardini che si affacciano sul mare e contornano parte della spiaggia.

Nei giorni seguenti ho cercato di muovermi il più possibile per visitare le spiagge più caratteristiche di questo lato della Sardegna. Per fortuna nel traghetto ho imbarcato anche la mia macchina, così sono riuscita a rendere gli spostamenti più facili e ho perso meno tempo (sconsiglio a tutti di girare la Sardegna senza mezzo proprio).

Tra le spiagge più belle che ho visitato, ricordo con affetto Isuledda che si trova sempre nella località di San Teodoro e che è caratterizzata da una sabbia bianca finissima che mette in risalto il magico colore del mare.

Ovviamente chi è in Sardegna non può non andare in Costa Smeralda e Porto Cervo per ammirare i bellissimi Yacht e sperare di incontrare qualche VIP per un autografo. Anche qui, inutile dirlo, il mare è splendido e si concentra gran parte della vita notturna dell’isola.

Molta movida è presente anche a San Teodoro, dove ogni anno c’è un’alta concentrazione di giovani, viste le numerose discoteche e i pub presenti in quella zona. Tutte le sere è possibile passeggiare per il centro contornato da splendide bancarelle sarde di ogni genere.

Un’altra spiaggia che merita di essere visitata è quella di Capo Coda Cavallo, chiamata così perché la sua forma ricorda la coda di un cavallo ed è circondata da un mare che assume moltissime sfumature diverse. Un vero e proprio spettacolo per gli occhi e un piacere immergersi e nuotare in queste acque. Purtroppo quando sono capitata io c’era un bel po’ di vento, ma ho trascorso comunque una piacevole giornata.

Sono tutti posti meravigliosi ma il mare più bello della Sardegna, secondo me, è quello che si trova nel Golfo di Orosei e che ho avuto il piacere di visitare con un’escursione guidata con il gommone. Eravamo un gruppo di circa 8 persone ed è stata un’esperienza a dir poco stupenda: lo skipper, ci ha spiegato la storia di quei luoghi e la formazione delle molte spiagge piccolissime e accessibili solo via mare. Ci ha fatto fare inoltre il bagno sotto una delle grotte e anche se all’inizio ero un po’ scettica, si è rivelato spettacolare. Tra tutte le numerose calette del Golfo che abbiamo visitato, Cala Luna vince su tutti: uno spettacolo vero e proprio tanto da sembrare di essere proprio alle Maldive!

La Sardegna è una regione davvero magica, regala paesaggi e momenti davvero indimenticabili per una vacanza all’insegna del relax e del puro divertimento. L’unico rimpianto? Essere rimasta solo 10 giorni, ma tornerò sicuramente a visitarla!

 

* Fonte: wikipedia.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *